Operazione Immobiliare 

Quale indispensabile corollario ad un campo da golf privato si trova sempre un progetto immobiliare che permette di offrire i servizi essenziali, di prevedere una capacità ricettiva rivolta alla clientela turistica ed a quella stanziale e non ultimo a creare le condizioni economiche che consentano ad un imprenditore di lanciarsi in tale iniziativa. La proposta della società Le Domaine des Trèfles prevede l’insediamento immobiliare sul lato sud rispetto al campo di gioco su un’area di 75.000 mq circa e prevede un indice di costruzione pari allo 0,25 m2/m2 di cui lo 0,05 con destinazione diversa da abitazione. Il progetto prevede la realizzazione di un albergo , un ristorante, un bar, una piccola spa, una palestra, un negozio di articoli sportivi, un locale destinato alla promozione e vendita della produzione locale di vino (al fine di dare maggior enfasi all’abbinamento golf e vigne e per dare un impulso alla vendita per i produttori locali ) oltre naturalmente alla club house completa degli uffici per il personale.

Gli immobili residenziali saranno costruiti con materiali biologici, ad alto risparmio energetico e cercando di offrire all’utilizzatore la massima tranquillità valorizzando la quiete del luogo. A tal proposito si è pensato ad un’ampia zona rialzata rispetto alla quota attuale del terreno al fine di permettere il passaggio e il parcheggio delle autovetture nell’interrato, lasciando che la comunicazione esterna avvenga esclusivamente a piedi, in bicicletta o tramite le macchinine elettriche del golf (car-path). Tale soluzione contribuirebbe a migliorare la vista sul campo da parte di alcune unità immobiliari, permetterebbe di proteggere dal vento la maggior parte delle palazzine e di migliorare la qualità della vita interna al nuovo agglomerato grazie alla mancanza di auto e alla presenza di una zona centrale di possibile ritrovo dove verrebbe prevista una piscina riscaldata.

Il taglio delle unità immobiliari sarà vario al fine di soddisfare sia le esigenze dei turisti che dei residenti e punterà molto sulla cura delle aree esterne.